La felicità non fa male

Una storia, raccontata su due binari diversi ma paralleli. Un padre, una figlia, un rapporto solido come la roccia, fatto di complicità, tenerezza, dolcezza e tanto amore. Poi la morte della moglie/madre, la malattia e il ricovero del padre, i rapporti tesi con la nuora e suo marito e le difficoltà economiche della famiglia. Momenti difficili, ma che non scalfiscono neanche di un millimetro il rapporto fra i due… Le cose sembrano andare a gonfie vele e poi succede l’inimmaginabile…

Stop, si riparte diversi anni dopo. Il passato difficile si ripercuote sulla vita di Amy, giovane studentessa di psicologia. Rapporti occasionali, alcool e a-person-966819_960_720isolamento come armi per combattere i suoi momenti di difficoltà. Parallelamente, il lavoro come assistente sociale, uno spiraglio di soddisfazione e di gioia. Poi l’incontro con Cameron, ragazzo che fin da subito s’innamora di lei per quello che è, senza se e senza ma, senza tenere in considerazione il suo passato. E qui scatta la paura. La paura di essere felice, di lasciarsi andare completamente “tanto tutte le persone che mi amano alla fine mi lasceranno” e di vivere finalmente quei momenti felici che prima di allora aveva passato solo con suo padre.

Il finale? Un pizzico prevedibile ma, in base al periodo della vita che uno sta attraversando, lascia libero spazio alle più svariate interpretazioni. C’e’ chi si sofferma sulla sofferenza, sulla solitudine, sui problemi, sulla paura di fare quel passo in più che può portare a raggiungere gioia e felicità e chi invece pone l’accento sullo stupendo rapporto con il padre, l’amore reciproco, le soddisfazioni sul lavoro e la vittoria finale dell’amore sulla paura.

“Padri e figlie” è un film toccante, emozionante e reale che riesce a raggiungere le corde più intime della nostra personalità. Perchè? Racconta una storia che, purtroppo, potrebbe vedere come protagonisti ognuno di noi.

Un Russel Crowe semplice e vero, una Amanda Seyfried fragile e intensa, fanno di questa pellicola un gioiello sincero e puro di amore, emozioni e sentimenti, una storia di vita che ci lascia un chiaro messaggio: non bisogna MAI avere paura di essere felici!

Cinesaluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *