Collateral Beauty: non si può rinunciare all’amore!

Collateral Beauty… Anche nel dolore dobbiamo saper guardare oltre, essere coraggiosi e forti, cogliendo tutto il bello che la vita ha da offrirci!

 

Locandina del film Collateral Beauty

Fonte:mymovies.it

 

Collateral Beauty (2016) è un film del regista e sceneggiatore americano David Frankel. Il cast è composto da: Will Smith, Edward Norton, Kate Winslet, Michael Pena, Keira Knightley, Helen Mirren, Jacob Latimore, Naomie Harris e Ann Dowd.

TRAMA

 

Will Smith in una scena di Collateral Beauty con la morte

Fonte:cinematografo.it

 

Collateral Beauty è ambientato a New York. La vita di un brillante manager (Horace) è sconvolta dalla morte improvvisa della figlia di sei anni. Da lì in avanti nulla è più lo stesso. Horace si isola, e’ sempre triste e non si interessa più del lavoro. Un giorno, preoccupati per lui e per il futuro dell’azienda, tre dei suoi più cari amici (e colleghi) mettono in atto un piano -molto particolare- per far ritornare Horace ad amare la vita…

IL FILM SECONDO ME

 

Will Smith in una scena di Collateral Beauty con l'amore

Fonte:cinemio.it

 

Collateral Beauty è un film che lascia il segno! Fa riflettere sul senso della vita, su come viverla e su come affrontare le difficoltà. La pellicola, che ricorda molto “Sette Anime” di Muccino per drammaticità e intensità, si basa su tre pilastri, citati a inizio film, amore-tempo-morte.

Questi concetti sono personificati e usati come strumenti, per aiutare Horace a tornare l’uomo di un tempo. Per quanto mi riguarda, sono rimasto letteralmente rapito dalla trama, dalla sua intensità crescente, sfociata poi in un finale sorprendente e da livelli emozionali altissimi.

Il cast di grandissimo spessore di Collateral Beauty non ha deluso le aspettative. Su tutti spicca però l’interpretazione di Will Smith. L’attore di “Sette Anime”,“Alla ricerca della felicità” e “Io sono leggenda”, colpisce per la sua profondità e la sua intensità. E’ incredibile come, in certe scene, riuscisse a parlare solo con gli occhi e lo sguardo.

COSA CI LASCIA IL FILM

 

Will Smith in una scena di Collateral Beauty con il tempo

Fonte:indiewire.it

 

Collateral Beauty è intriso di simbolismo e profondi significati. L’amore è dappertutto e per questo non si può “rifiutare”, il tempo è un “regalo” che dobbiamo saper sfruttare al meglio e la morte è “inevitabile”.

Alla fine il film ci lascia con una domanda, dove nessuna risposta è giusta e/o sbagliata. Che cosa significa Collateral Beauty? Per me questo concetto ha due significati.

Il primo rimanda alla morte. Non per forza porta solo negatività, ma a volte può far scattare dei meccanismi che riescono a rimettere in ordine situazioni fino a allora molto complicate –per esempio far riconciliare due amici che si erano allontanati da tempo oppure rafforzare i legami familiari-.

Il secondo si riferisce alla bellezza del mondo che ci circonda. Quando muore un nostro caro, la reazione più istintiva è quella di chiudersi a riccio e rimanere soli nella propria tristezza. Il film ci insegna invece che oltre al dolore c’è vita e non bisogna annullarsi o isolarsi. La vita è una grande occasione che ci capita una sola volta e il mondo intorno a noi e’ un regalo pieno di luoghi meravigliosi che aspettano solo di essere vissuti e di persone che ci vogliono bene.

A conclusione, trovo molto significativo il dialogo fra Horace e il Tempo:

Horace: Io sono arrabbiato con te!
Tempo: Perchè??? Io dovrei esserlo con te. Il tempo è un grande regalo e tu non lo stai sfruttando a dovere!

Cinesaluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *